Metastasi a livello polmonare dopo melanoma: la terapia iperbarica può aiutare?

Salve dottoressa,

ho svolto un ciclo di terapie in camera iperbarica presso la vostra struttura ormai qualche anno fa e si è rivelata davvero efficace; questa volta mi rivolgo a lei per un problema riguardante mia madre.
La situazione è davvero dura. Dopo averle individuato un melanoma al dito della mano, i medici hanno proceduto con l’amputazione del dito lo scorso anno.
Il linfonodo sentinella è risultato positivo, per cui hanno proceduto con lo svuotamento ascellare. Purtroppo in seguito è stata diagnosticata una metastasi ai linfonodi del collo e del braccio, per cui i medici hanno proceduto con un ulteriore intervento a cui ha fatto seguito un ciclo di chemioterapia.
Ora la metastasi si è estesa ai linfonodi del torace, ai polmoni e al fegato. Mi rendo conto che la situazione sia davvero al limite e non chiedo di certo un miracolo, mi chiedevo però se procedere con alcune sedute di camera iperbarica potessero dare qualche beneficio per lo meno a livello polmonare e respiratorio.

La ringrazio sin da ora per la risposta.

Federica



Una risposta a “Metastasi a livello polmonare dopo melanoma: la terapia iperbarica può aiutare?”

  1. Nadia Franchini on

    Risponde la dott. Nadia Franchini,
    Laurea in Medicina e Chirurgia Università di Bologna,
    Specializzazione in oncologia Università di Bologna
    Ordine Dei Medici di Bologna N° 10362

    Salve Federica,
    Mi spiace molto per la situazione di sua madre e capisco la sua preoccupazione soprattuto di fronte a una situazione in cui ci sente impotenti.

    Credo lei sia davvero una persona molto forte e determinata e la ringrazio per riporre questa fiducia in noi e nella terapia.
    Purtroppo però devo dirle che non ci sono evidenze cliniche per cui l’ossigenoterapia iperbarica possa essere d’aiuto a rallentare la progressione tumorale in caso di recidive neoplastiche o metastasi.

    La terapia sembra non essere adatta nemmeno a migliorare la funzionalità respiratoria.
    Gli studi oncologici in Italia non dimostrano un ruolo dell’ossigenoterapia iperbarica nel potenziamento della terapia antitumorale, che sarebbe utile solo per il trattamento delle eventuali complicanze della radioterapia o chemioterapia.

    Se avesse bisogno di altro supporto mi contatti pure.
    Faccio tanti auguri a sua madre e spero possa stare meglio.
    Cordiali saluti.

    Dott.ssa Nadia franchini

    Rispondi

Rispondi

  • (will not be published)

Seguici su Facebook

Il Centro Iperbarico di Bologna è convenzionato con DAN Europe

Iscriviti alla Newsletter del Centro Iperbarico di Bologna

* = campo richiesto!

Archivi