Ulcera alla pianta del piede che ha raggiunto l’osso cosa fare?

Gentilissimi sono un collega medico Anatomopatologo. Mio padre ha una profonda ulcera alla pianta del piede, penetrante fino all’osso tarsale. I colleghi chirurghi plastici mi hanno consigliato di rivolgermi a voi, ritenendo poco indicato intervenire chirurgicamente con una plastica a lembo data l’ampiezza della lesione e l’età del paziente.

Ringrazio per la cortese attenzione ed in attesa di un vostro riscontro porgo i miei più cordiali saluti

Stefano



Una risposta a “Ulcera alla pianta del piede che ha raggiunto l’osso cosa fare?”

  1. Giorgios Vertsonis on

    Risponde il Dr. Giorgios Vertsonis
    Laurea in Medicina e Chirurgia Università di Bologna,
    Specializzazione in Idrologia medica Università di Parma
    Ordine Dei Medici di Bologna N° 14047

    Egregio Collega,
    Grazie per averci inoltrato la sua richiesta, mi dispiace per la sofferenza di suo padre.
    Di fronte ad una lesione cutanea della pianta del piede con esposizione ossea e senza indicazione chirurgica, la terapia iperbarica trova sicuramente indicazione.
    L’ossigenazione dei tessuti favorisce la formazione di nuovi vasi accelerando indubbiamente i tempi di cicatrizzazione.
    Secondo la nostra esperienza l’approccio migliore è valutare il paziente nella sua totalità.
    Una visita medica d’inquadramento ci darà la possibilità di comprendere meglio lo stato clinico di suo padre (incluso lo stato nutrizionale) e individuare il piano di assistenza migliore che oltre al ciclo di ossigenoterapia iperbarica e le medicazioni avanzate includerà l’utilizzo di appropriati presidi antidecubito.
    Se suo padre vuole affidarsi alle nostre cure, può contattare la nostra segreteria al numero 051/6061240 per fissare un appuntamento.
    Rimango a sua disposizione per qualsiasi dubbio.
    Dott. Georgios Vertsonis

    Rispondi

Rispondi

  • (will not be published)

Seguici su Facebook

Il Centro Iperbarico di Bologna è convenzionato con DAN Europe

Iscriviti alla Newsletter del Centro Iperbarico di Bologna

* = campo richiesto!

Archivi