Frattura del mignolo: le vacanze di Lucia non sono state rilassanti

Buongiorno dottoressa,
le scrivo per chiederle un parere molto importante. Faccio la commessa e sono sempre in piedi ma durante le vacanze al mare ho mi sono fratturata il mignolo del piede sinistro sbattendo contro uno spigolo. Vorrei poter rientrare presto al lavoro perché ci aspettano degli eventi importanti in negozio ma faccio una gran fatica a camminare e sento continuamente un forte dolore.

La terapia iperbarica può velocizzare la guarigione della mia frattura?

Spero mi possa aiutare e la ringrazio anticipatamente per la disponibilità.

 

Lucia



Una risposta a “Frattura del mignolo: le vacanze di Lucia non sono state rilassanti”

  1. Alessandra Morelli on

    Risponde la dott.ssa Alessandra Morelli
    Laurea in Medicina e Chirurgia Università di Bologna
    Specializzazione in Chirurgia Generale Università di Bologna
    Ordine Dei Medici di Bologna N° 15985

    Cara Lucia,
    grazie per la fiducia. Mi dispiace molto per questo imprevisto, è chiaro che il dolore è stato ed è ancora tutt’altro che trascurabile: il piede è una sede anatomica molto innervata!
    Nel suo caso, sono contenta di poter rispondere con ragionevole ottimismo: l’ossigenoterapia iperbarica può apportare un beneficio significativo.

    La letteratura scientifica più recente sull’argomento sta sempre più rafforzando una convinzione che noi del settore abbiamo da tempo: trattare un paziente che ha subito una frattura con questa terapia accelera il processo di riparo dell’osso e riduce l’impatto dei sintomi (gonfiore e dolore della parte colpita).

    Fra le molte proprietà dell’ossigeno, infatti, c’è anche quella di favorire la proliferazione, in un osso fratturato, degli osteoblasti cioè le cellule che consentono la formazione del cosiddetto “callo osseo”, tessuto di riparazione specifico, e di farlo consolidare prima.

    Inoltre c’è l’effetto anti-infiammatorio dell’ossigeno iperbarico, che si innesca sin dai primi giorni della terapia. Ne deriva una riduzione del dolore ed una ripresa funzionale che hanno luogo più rapidamente, rispetto a quanto avviene nella guarigione spontanea da un trauma.
    Vorrei anche consigliarle di rivolgersi ad uno specialista ortopedico, che la possa seguire nel tempo e consigliare nella maniera migliore, nonché verificare i benefici di un eventuale trattamento iperbarico.

    Le auguro di riprendersi presto e di riuscire a far fronte agli impegni del suo lavoro.
    Spero anche che lei decida di sottoporsi ad una visita per idoneità alla terapia iperbarica e che, se non ci saranno controindicazioni, ne sperimenti di persona gli effetti sulla guarigione delle fratture.

    Noi aspettiamo volentieri una sua chiamata alla nostra segreteria al numero 051/6061240 per la prenotazione.

    Un saluto,
    Dott. Alessandra Morelli

    Rispondi

Rispondi

  • (will not be published)

Seguici su Facebook

Il Centro Iperbarico di Bologna è convenzionato con DAN Europe

Iscriviti alla Newsletter del Centro Iperbarico di Bologna

* = campo richiesto!

Archivi