Barotrauma da immersione: Andrea cerca la cura per stare meglio

Buongiorno dottore,
le scrivo perché nell’estate del 2014 a seguito di una immersione subacquea ho riportato un barotrauma dell’orecchio per il quale ho fatto una visita da un otorino qui a Rimini, il quale mi ha prescritto una cura a base di Deltacortene.
Non avendo avuto miglioramenti ho fatto altre due visite dallo stesso medico che mi ha sempre prolungato la stessa cura. Poi a causa di gravi problemi familiari non ho più seguito il problema all’orecchio.
La situazione adesso è molto variabile nel senso che ci sono dei giorni (pochi) in cui non ho quasi nessun sintomo e altri in cui sento un senso di ovattamento e/o pressione all’interno dell’orecchio e ho l’impressione di sentire di meno. Un sintomo che ho sempre sia nei giorni buoni che in quelli cattivi è che la sera quando vado a letto sento un fischio (che in realtà sento anche durante il giorno ma viene mascherato dagli altri rumori).
Ora quello che vorrei chiederle è se fate visite specialistiche per la mia problematica oppure se mi può consigliare un otorino in gamba dal quale farmi visitare, ad esempio so che il dottor Vicini a Forlì è ritenuto un luminare ma non sono certo che sia adatto al mio problema.
In attesa di una sua gentile risposta, la saluto cordialmente.

Andrea



Una risposta a “Barotrauma da immersione: Andrea cerca la cura per stare meglio”

  1. Ferruccio Di Donato on

    Risponde il Direttore Sanitario del Centro Iperbarico di Bologna, dott. Ferruccio Di Donato
    Laurea in Medicina e Chirurgia Università di Bologna
    Specializzazione in Medicina del Nuoto e delle attività subacquee – istituto di fisiologia umana Università di Chieti
    Ordine Dei Medici di Bologna N° 11812

    Buongiorno Andrea,
    da ciò che mi scrive, capisco che attualmente sta patendo le conseguenze di un barotrauma dell’orecchio interno avvenuto un anno fa e solo parzialmente migliorato grazie alle cure farmacologiche prescritte.

    In questo momento è necessario fare il punto sulla situazione audiologica in ambiente otorinolaringoiatrico, noi del Centro Iperbarico potremo essergli utili in un secondo tempo, per verificare se ci fosse ancora spazio per un trattamento di ossigenoterapia iperbarica (nonostante il lungo tempo trascorso) o per valutare la possibilità di fare altre immersioni in futuro.

    Per qualsiasi informazione può contattare la segreteria al numero 051/6061240.

    Saluti e auguri

    Dott. Ferruccio Di Donato

    Rispondi

Rispondi

  • (will not be published)

Seguici su Facebook

Il Centro Iperbarico di Bologna è convenzionato con DAN Europe

Iscriviti alla Newsletter del Centro Iperbarico di Bologna

* = campo richiesto!

Archivi