Le tubazioni antincendio che portano l’acqua in Camera Iperbarica

Dal serbatoio antincendio l’acqua deve arrivare alle camere iperbariche: tutto il percorso è stato studiato al millimetro e frutto di numerosi calcoli.

tubazioni1La normativa vigente prevede che dall’azionamento del sistema antincendio l’acqua debba arrivare all’interno della camera iperbarica in un tempo massimo di 3 secondi ed essere nebulizzata attraverso gli appositi ugelli su tutta la superfice calpestabile.

Anche la quantità di acqua che deve arrivare è regolamentata: la normativa prescrive che debba esserci un serbatoio adeguato alle dimensioni della camera iperbarica e che riesca a fornire acqua pari a 50 litri al metro quadrato (cioè ogni metro quadrato di superfice calpestabile della camera iperbarica deve ricevere almeno 50 litri) per un minuto. È consigliato però che il sistema sia sovra-proporzionato e che sia meglio prevedere 50 litri al minuto per una durata di 4 minuti.

Come facciamo al Centro Iperbarico di Bologna ad adempire a tutte le normative di legge per offrire una sicurezza anche maggiore di quella regolamentata?

Il nostro sistema è basato sulle tubazioni che permettono di portare tutta l’acqua necessaria. Il sistema, come vi abbiamo spiegato negli scorsi approfondimenti, è già in pressione fin quasi dentro la camera: per questo motivo dall’azionamento del sistema antincendio il percorso che deve fare l’acqua è veramente breve.

tubazioni2
Oltre a questo sistema ce n’è un secondo detto ad anello (lo vedete nella foto qui sopra): l’acqua in pressione arriva da un unico tubo che non si dirama subito all’interno della camera, ma prima descrive un anello. Questo particolare permette di mantenere la stessa pressione nel momento in cui l’acqua esce dagli ugelli, sia che si trovino alle estremità sia che siano nel mezzo della camera iperbarica.

Anche la valvola che apre il condotto è speciale. È una elettrovalvola che è possibile comandare sia dalla consolle, tramite l’intervento del tecnico esterno, sia dall’interno camera, tramite l’intervento dell’operatore interno. Naturalmente è prevista una seconda valvola manuale posta di fianco alla principale nel caso questa non dovesse funzionare.

La sicurezza prima di tutto: per noi non è un semplice slogan, crediamo nell’importanza di avere una grande attenzione al dettaglio per potervi offrire un ottimo servizio e per fare in modo che vi sentiate sempre al sicuro.

 

 



Rispondi

  • (will not be published)

Seguici su Facebook

Il Centro Iperbarico di Bologna è convenzionato con DAN Europe

Iscriviti alla Newsletter del Centro Iperbarico di Bologna

* = campo richiesto!

Archivi