Bruno ci racconta la sua storia: l’adenocarcinoma, l’intervento chirurgico e la terapia iperbarica

Oggi vi raccontiamo di Bruno, o meglio, sarà proprio lui a raccontarvi la sua storia. Ce l’ha scritta e stampata, il suo augurio è che leggendo la sua esperienza altre persone che soffrono di problemi simili al suo possano trovare aiuto e incoraggiamento.

La parola al nostro carissimo Bruno!

bruno“Sono Bruno di Mirandola, come lavoro sono imprenditore nel settore biomedicale, prodotti per ospedali. A metà ottobre del 2007 a causa di valori elevati di PSA (un enzima prodotto dalla prostata, quando i valori si innalzano significa che ci sono dei problemi) il medico mi ha consigliato di eseguire un ulteriore esame: la biopsia prostatica, la quale ha diagnosticato un’adenocarcinoma.
Durante l’intervento chirurgico, però, sono sorte delle complicanze che hanno impedito la rimozione completa della prostata.
I medici  decisero di farmi svolgere la Terapia Radiante al Policlinico di Modena: 38 sedute di radioterapia.
Gli esiti immediati sono soddisfacenti purtroppo però le applicazioni della radioterapia hanno provocato effetti devastanti nel lungo periodo sui tessuti in prossimità della prostata: cistite attinica e proctite attinica al colon.

Nel 2014 sono preso in cura dal reparto Urologia di Carpi dove vengo sottoposto a varie cure farmacologiche e tre ricoveri per ematuria (perdita di sangue nelle urine che provoca anemia) che richiedono anche delle trasfusioni.
Dimesso dall’ospedale di Mirandola il primario dell’Unità Operativa di Urologia mi prospetta alcune possibilità di cura:

  • Terapia Iperbarica
  • Cistectomia + Ricostruzione (Rimozione della vescica e sua ricostruzione)

Su consiglio del primario ho scelto la prima e il Centro Iperbarico di Bologna è il più vicino a casa per cui vi ho contattato.

La prima seduta è stata il 19 ottobre e la situazione era di una emorragia consistente.
Avevo in programma 30 sedute ma subito ho notato un miglioramento continuo e alla sedicesima-diciassettesima seduta l’ematuria è completamente scomparsa.

Ho notato anche un forte miglioramento per quanto riguarda il problema della proctite attinica.

Voglio esprimere un elogio per la ottima organizzazione della struttura, per la preparazione tecnica del personale e per la gentilezza che esprimono in ogni momento verso gli utenti.
Un grande grazie a tutti.”

Carissimo Bruno grazie per i complimenti ma soprattutto grazie per il tuo contributo, per averci raccontato la tua storia ed esperienza che potrà di cero essere utile e importante per molte altre persone.

In bocca al lupo per la tua guarigione e un grosso abbraccio da tutto il Centro Iperbarico di Bologna!



Rispondi

  • (will not be published)

Seguici su Facebook

Il Centro Iperbarico di Bologna è convenzionato con DAN Europe

Iscriviti alla Newsletter del Centro Iperbarico di Bologna

* = campo richiesto!

Archivi