Infezione in corso e nessuna diagnosi precisa: l’ossigenoterapia iperbarica ha controindicazioni?

Ho qualche mese fa inviato la storia clinica di mia figlia che ha problemi di salute da tempo senza una precisa diagnosi.
Volevo sapere per cortesia se la terapia iperbarica può essere dannosa nel caso in cui si abbia un’infezione da germi aerobici e nel caso di tbc.

Grazie per la disponibilità

Aradia

Una replica a “Infezione in corso e nessuna diagnosi precisa: l’ossigenoterapia iperbarica ha controindicazioni?”

  1. Risponde la dott. Nadia Franchini,
    Laurea in Medicina e Chirurgia Università di Bologna,
    Specializzazione in oncologia Università di Bologna
    Ordine Dei Medici di Bologna N° 10362

    Salve Aradia,
    innanzitutto grazie per avere dimostrato interesse nei nostri confronti.

    La terapia iperbarica non ha controindicazioni nel caso vi sia un’infezione in atto e, al contrario, unitamente ad un’adeguata terapia antibiotica può facilitarne l’eradicazione.
    Quello che invece è da tenere in considerazione è l’eventuale pericolosità che l’infezione può rappresentare per le altre persone che si trovassero a dividere la camera con un un paziente infetto, ad esempio, da tubercolosi.

    L’ambiente iperbarico è uno spazio confinato e non ci possiamo quindi permette di sottoporre i nostri pazienti ad un seppur remoto rischio di contagio.

    Pertanto, in caso sua figlia decidesse di sottoporsi ad una visita presso il nostro Centro, dovremo valutare attentamente la documentazione clinica in suo possesso.

    Sperando di poterle essere utile, le porgo i miei più sinceri auguri.

    Dott.ssa Nadia Franchini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook

Il Centro Iperbarico di Bologna è convenzionato con DAN Europe

Archivi