Pemfigo volgare: una malattia autoimmune che preoccupa Loredana

Gentile Dott.ssa,

da circa un anno e mezzo mi è stato diagnosticato il PEMFIGO VOLGARE, malattia che ha cambiato radicalmente la qualità della mia vita. I farmaci che i medici mi hanno prescritto mi provocano nausea e spossatezza.
Lei pensa che la terapia iperbarica potrebbe agevolare la remissione della malattia?

 

La ringrazio anticipatamente per l’attenzione.

Loredana



Una risposta a “Pemfigo volgare: una malattia autoimmune che preoccupa Loredana”

  1. Nadia Franchini on

    Risponde la dott. Nadia Franchini,
    Laurea in Medicina e Chirurgia Università di Bologna,
    Specializzazione in oncologia Università di Bologna
    Ordine Dei Medici di Bologna N° 10362

    Gentile Loredana,
    Il pemfigo volgare è una malattia della cute a genesi autoimmune con decorso progressivo, che può risultare molto invalidante per il soggetto che ne è affetto.
    La causa risiede in una risposta autoimmunitaria che causa la perdita di adesione fra le cellule della cute, provocando la formazione di bolle e/o ulcerazioni.
    I distretti più frequentemente interessati sono il cavo orale, il torace, il cuoio capelluto, le pieghe di gomiti e ginocchia.
    La terapia si basa sulla somministrazione di cortisonici e ciclofosfamide, entrambi con effetto immunosoppressore e purtroppo non esenti da importanti effetti collaterali.

    Per quanto riguarda l’ossigenoterapia iperbarica: le posso dire che, pur non essendo in possesso di evidenza scientifiche, ritengo possa essere utile fare un tentativo.
    L’OTI promuove infatti i processi di riparazione tessutale, stimolando la produzione di collagene e fibroblasti ed ha un effetto di modulazione sul sistema immunitario.

    Penso quindi che, pur non potendo intervenire sui processi che determinano la malattia, potremmo essere d’aiuto nel controllarne i sintomi.

    Non esiti a contattarci e insieme potremo stabilire un piano terapeutico, per prendere appuntamento il numero di telefono della segreteria è 051/6061240, l’e-mail è info@iperbaricobologna.it

    Cordiali saluti.

    Dott.ssa Nadia Franchini

    Rispondi

Rispondi

  • (will not be published)

Seguici su Facebook

Il Centro Iperbarico di Bologna è convenzionato con DAN Europe

Iscriviti alla Newsletter del Centro Iperbarico di Bologna

* = campo richiesto!

Archivi