Federico soffre di parodontite e le gengive sanguinano in continuazione ma l’OTI può aiutarlo

Buongiorno Dottoressa,

mi chiamo Federico e ho 57 anni.

Da circa 2 anni mi è stata diagnosticata una parodontite: ho frequenti sanguinamenti alla gengive, anche semplicemente mentre mangio e il dentista mi ha detto che iniziano i primi segni di riassorbimento dell’osso della mascella, e che questo aspetto potrebbe in futuro essere un problema se dovessi ricorrere a degli impianti dentali.

Abbiamo parlato delle cure che possono essere utili per migliorare la situazione e rispondere a questo problema e mi ha parlato dei possibili benefici che potrei avere da un trattamento con OTI.

Sarebbe così gentile da darmi qualche spiegazione in più?

Ringraziandola per l’attenzione, la saluto cordialmente.

 

Federico M.



Una risposta a “Federico soffre di parodontite e le gengive sanguinano in continuazione ma l’OTI può aiutarlo”

  1. Nadia Franchini on

    Risponde la dott. Nadia Franchini,
    Laurea in Medicina e Chirurgia Università di Bologna,
    Specializzazione in oncologia Università di Bologna
    Ordine Dei Medici di Bologna N° 10362

    Salve Federico,
    innanzitutto grazie per la fiducia.

    Effettivamente ha ricevuto informazioni corrette: sottoporre i pazienti con problemi di parodontite all’OTI, ci ha dato finora risultati molto incoraggianti. Nonostante siano relativamente pochi i casi finora trattati, possiamo senz’altro dire che siamo sulla buona strada.

    La parodontite di cui lei soffre, come forse già le avranno spiegato, è progressiva: coinvolge inizialmente la gengiva, con gonfiore, dolenzia e sanguinamento e successivamente può arrivare ad interessare il legamento parodontale e l’osso alveolare.

    I benefici dell’OTI nella cura di questo problema sono diversi:
    • innanzitutto ha effetto batteriostatico: contrasta la formazione della placca e quindi delle tasche gengivali;
    • promuove la formazione di nuovi vasi sanguigni, contribuendo ad una migliore ossigenazione dei tessuti;
    • ha effetto antiinfiammatorio, contribuendo a ridurre l’edema;
    • può ridurre il riassorbimento osseo, grazie all’azione osteogenica.

    Spero di averle fatto capire, a grandi linee, come potremmo esserle d’aiuto.
    In ogni caso, la invito a contattarci per fissare un appuntamento: potremmo innanzitutto rispondere a eventuali dubbi e decidere se è il caso di agire.
    Può contattarci direttamente al numero della nostra segreteria: 051 6061240.

    Cordiali saluti.

    Dott.ssa Nadia Franchini

    Rispondi

Rispondi

  • (will not be published)

Seguici su Facebook

Il Centro Iperbarico di Bologna è convenzionato con DAN Europe

Iscriviti alla Newsletter del Centro Iperbarico di Bologna

* = campo richiesto!

Archivi