Virna ha sofferto per un tumore e ora lotta contro la fibromialgia

Buongiorno dottore, sono affetta da fibromialgia acuta.

Mi sta rendendo la vita impossibile al punto che non ho più né la voglia, né la forza di sopportarla. Oltre ai dolori diffusi, ho emicranie frequenti che mi uccidono, associato al dolore una astenia che mi costringe, spesso, a stare a letto per intere giornate. Assumo Rivotril, Efexor da 150 mg e, per le emicranie Almogran.

Mi hanno tolto il Contramal, perché provoca stitichezza ad io ho pure l’intestino che non vuole lavorare più.

Sono disperata: la mia vita non si può certo definire più tale.
Le faccio presente che, ad aprile 2014 sono stata operata di cancro al seno, spero che questo non impedisca la terapia.
Ringrazio e porgo cordiali saluti.

Virna

 

 



Una risposta a “Virna ha sofferto per un tumore e ora lotta contro la fibromialgia”

  1. Ferruccio Di Donato on

    Risponde il Direttore Sanitario del Centro Iperbarico di Bologna, dott. Ferruccio Di Donato
    Laurea in Medicina e Chirurgia Università di Bologna
    Specializzazione in Medicina del Nuoto e delle attività subacquee – istituto di fisiologia umana Università di Chieti
    Ordine Dei Medici di Bologna N° 11812

    Buongiorno Virna,
    comprendo il suo disagio, essendo costretta a vivere una sintomatologia tanto violenta e disturbate, in concomitanza a un intervento per patologia oncologica.

    Leggendo quel che scrive, non posso che riconoscere la descrizione della fibromialgia così come si presenta nella maggior parte dei pazienti che arrivano al Centro Iperbarico, che soffrono di un ampio corteo di sintomi in cui il dolore è soltanto uno degli attori presenti.
    Le terapie che assume sono corrette, ma come spesso accade sono solo parzialmente utili a controllare la situazione.

    Il fatto di aver subito di recente un intervento per un tumore mammario non rappresenta di per sé una controindicazione alla terapia iperbarica, ma occorre valutare la situazione nella sua globalità per esprime una valutazione definitiva. In particolare non è possibile fare terapia iperbarica in concomitanza alla chemioterapia.

    In ogni caso per l’accesso alla terapia iperbarica è necessario sottoporsi ad una visita specialistica con un medico del Centro per confermare l’indicazione ed escludere controindicazioni all’iperbarismo.

    Rimango a sua disposizione per ogni altro chiarimento, può contattare la nostra segreteria al numero 051 6061240.

    Saluti
    Dott. Ferruccio Di Donato

    Rispondi

Rispondi

  • (will not be published)

Seguici su Facebook

Il Centro Iperbarico di Bologna è convenzionato con DAN Europe

Iscriviti alla Newsletter del Centro Iperbarico di Bologna

* = campo richiesto!

Archivi