Difetto di ossificazione, l’ossigenoterapia aiuta la clavicola del pilota Alessandro a “ricomporsi”

Alessandro è un ragazzo che sta facendo terapia iperbarica al nostro Centro per via di un difetto di ossificazione a livello della clavicola.

alessandro1A vederlo sembra un ragazzo tranquillo, con quegli occhiali e quel dolce sorriso…ma in realtà ha un’anima davvero spericolata!
Infatti il problema di calcificazione per cui è venuto da noi è il risultato di un brutto incidente che avuto a bordo di una moto da Superbike.
Nel giro di 2 anni ha subito ben 3 interventi alla clavicola per cercare di ricomporne i frammenti.
La frattura è stata così traumatica perché l’incidente è stato tutt’altro che “classico”.
Alessandro era a bordo del suo velocissimo bolide, in un circuito, durante una sessione di prove libere e mentre percorreva una curva a circa 160km/h, quando è andato a dare gas la moto si è scomposta e lui è stato disarcionato. In termine tecnico quello che è successo viene chiamato “high side”, di fatto il pilota viene sbalzato in aria come se fosse un cowboy sopra un toro imbizzarrito.
Durante la caduta la tuta di protezione e il sistema di airbag gli ha protetto la testa il collo e tutte le articolazioni ma purtroppo la clavicola ha subito il colpo peggiore e si è spezzata in vari punti.

Alessandro è venuto al Centro Iperbarico, dopo le varie operazioni, perché l’ossigenoterpaia in questi casi ha un duplice effetto:

  • aumenta il deposito di collagene: attivando gli osteoblasti e l’angiogenesi attraverso la stimolazione dei fattori di crescita fa sì che il callo osseo, cioè il tessuto osseo nuovo che si forma dopo una soluzione di continuità dovuta ad una rottura, si depositi più velocemente
  • ha effetto antinfiammatorio, batteriostatico e battericida, permette di diminuire il gonfiore, il dolore e prevenire eventuali infezioni da microbi che nel caso di numerosi interventi è sempre un rischio da non sottovalutare.

Alessandro finora ha fatto 11 sedute delle 30 prescritte, il dolore è diminuito e a breve farà una lastra per vedere se la guarigione ha avuto quella “spinta in più” dall’ossigenoterapia che ci aspettiamo!

In bocca al lupo pilota!

alessandro2

 

 

 



Rispondi

  • (will not be published)

Seguici su Facebook

Il Centro Iperbarico di Bologna è convenzionato con DAN Europe

Iscriviti alla Newsletter del Centro Iperbarico di Bologna

* = campo richiesto!

Archivi