Federica soffre di emicranie con aura dopo il secondo parto

Buongiorno dott.Di Donato,
mi chiamo Federica e ho 38 anni. Dall’ultimo parto, avvenuto 2 anni fa, mi si sono intensificate le emicranie con aura (associate a cefalea tensiva).
Leggendo alcune sue risposte mi sembra di aver capito che potrei trovare dei benefici con l’ossigenoterapia iperbarica. 

Potrebbe darmi qualche informazioni e se ha avuto altri pazienti col mio stesso problema che hanno migliorato la loro situazione?

 

grazie

Federica



Una risposta a “Federica soffre di emicranie con aura dopo il secondo parto”

  1. Ferruccio Di Donato on

    Risponde il Direttore Sanitario del Centro Iperbarico di Bologna, dott. Ferruccio Di Donato
    Laurea in Medicina e Chirurgia Università di Bologna
    Specializzazione in Medicina del Nuoto e delle attività subacquee – istituto di fisiologia umana Università di Chieti
    Ordine Dei Medici di Bologna N° 11812

    Buongiorno Federica,
    la terapia iperbarica è talvolta utilizzata per il trattamento di fondo dell’emicrania e della cefalea a grappolo: in genere quando le terapie farmacologiche convenzionali, effettuate con beta bloccanti, antiepilettici, antidepressivi triciclici, triptani e altri antidolorifici non riescono a controllare la situazione.

    I pazienti che giungono al Centro Iperbarico per il trattamento dell’emicrania non sono numerosi ma, di norma, riportano benefici: riferiscono di una riduzione della sintomatologia, sia in termini di intensità che di frequenza degli attacchi.

    L’ossigenoterapia iperbarica non deve essere considerata come il colpo di bacchetta magica che risolve il problema in colpo solo, ma piuttosto una terapia di fondo, che unita agli altri fondamentali accorgimenti igienico comportamentali (come per esempio adeguati riposo e nutrizione), favorisce il ripristino delle funzioni metaboliche cerebrali, riducendo le possibilità di insorgenza della sintomatologia.

    Riguardo alla posologia dell’ossigeno: per questa patologia si utilizzano basse pressioni (1,9 ATA) ma cicli lunghi (30-40 sedute) con eventuali richiami a distanza.

    Ovviamente, prima di programmare qualunque terapia, è necessaria una visita preliminare per la conferma della diagnosi, l’esclusione di controindicazioni cliniche al trattamento e la formulazione del piano terapeutico.
    Se vuole avere altre informazioni o prenotare la prima visita al Centro Iperbarico di Bologna, la invito a contattarci al numero 051 6061240

    Saluti
    Dott. Ferruccio Di Donato

    Rispondi

Rispondi

  • (will not be published)

Seguici su Facebook

Il Centro Iperbarico di Bologna è convenzionato con DAN Europe

Iscriviti alla Newsletter del Centro Iperbarico di Bologna

* = campo richiesto!

Archivi