fbpx

Il quadro comandi dei compressori della camera iperbarica

Oggi vi raccontiamo del quadro strumenti che permette di controllare un importantissimo apparato della camera iperbarica, quello che durante il racconto della linea aria abbiamo chiamato “il cuore pulsante”: il compressore!

Al Centro Iperbarico di Bologna, come ricorderete, abbiamo due compressori che dal locale tecnico pulsano incessantemente per portare aria alle camere iperbariche e permettere il normale svolgimento della terapia ai pazienti.

Visto che si trovano al piano interrato non sono visibili dal locale dove si trovano le camere iperbariche, per questo motivo tutti i comandi e i relativi sensori con allarmi sono stati installati in remoto sulla consolle del tecnico iperbarico. In questo  modo è sempre possibile controllarne il funzionamento e agire sui parametri che permettono il normale svolgimento del loro “lavoro”.

comandi_compressori

 

Il pannello di controllo, uno per ogni compressore, è quello che vedete di colore grigio posto in basso nella foto.

Le informazioni che si possono leggere immediatamente sono relative allo stato del compressore:

  • in carica: sta comprimendo aria all’interno dei serbatoi;
  • vuoto: sta creando il vuoto al suo interno subito dopo aver finito di caricare i serbatoi di aria;
  • stand-by: quando non c’è richiesta, i serbatoio sono pieni e può “riposarsi un po’”

Di fianco c’è poi il numero di ore di funzionamento, un parametro fondamentale per programmare gli interventi di manutenzione.

Gurdando la foto, potete notare sui margini destro e sinistro due “funghetti” rossi: sono i pulsanti di arresto di emergenza dei compressori.
Se premuti interrompono immediatamente l’alimentazione e spengono il compressore in qualsiasi fase sia.

Infine nel mezzo vi si trova un altro quadro comandi dove vedete due file di spie.

Quella inferiore riferisce lo stato degli altri macchinari posti nel locale tecnico: l’essiccatore, lo Zander e la presenza di tensione.
Questi macchinari, a differenza dei compressori, non hanno regolazioni remote: ci interessa soltanto sapere se sono in funzione oppure per qualche motivo sono fermi e a quel punto il tecnico andrà personalmente a controllare il loro stato.

La fila di spie superiore, invece, controlla il sistema di aria condizionata all’interno delle camere iperbariche…ma di questo ne parleremo un’altra volta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook

Il Centro Iperbarico di Bologna è convenzionato con DAN Europe

Archivi