Acufene da labirintite: può essere utile l’ossigenoterapia iperbarica?

Buongiorno dottori,

vorrei sapere per cortesia se l’acufene causato da labirintite è curabile con camera iperbarica

Vi ringrazio anticipatamente per la risposta

 

Maria Cristina



Una risposta a “Acufene da labirintite: può essere utile l’ossigenoterapia iperbarica?”

  1. Ferruccio Di Donato on

    Risponde il Direttore Sanitario del Centro Iperbarico di Bologna, dott. Ferruccio Di Donato
    Laurea in Medicina e Chirurgia Università di Bologna
    Specializzazione in Medicina del Nuoto e delle attività subacquee – istituto di fisiologia umana Università di Chieti
    Ordine Dei Medici di Bologna N° 11812

    Buongiorno Maria Cristina,

    l’acufene è un’allucinazione sonora, causata da un danno della coclea, ovvero dalla parte neurologica dell’orecchio che trasforma l’onda sonora in un impulso bioelettrico, questo, trasportato dal nervo acustico fino alla corteccia cerebrale, viene decodificato come suono.

    Il labirinto è l’organo dell’equilibrio, si tratta di una struttura neurologica in grado di registrare le accelerazioni del capo e trasmettere i dati alla corteccia cerebrale per darci informazioni sulla nostra posizione nello spazio.

    Labirinto e coclea sono un’unità anatomica: l’organo dell’udito e quello dell’equilibrio sono intimamente connessi fra loro e sono fatti nello stesso modo, insieme costituiscono l’orecchio interno.

    I danni che coinvolgono l’orecchio interno possono manifestarsi sia con sintomi cocleari (cioè uditivi) che labirintici (in questo caso si tratta di vertigini di diverso tipo).

    Ecco perché un episodio di labirintite (generica definizione d’infiammazione del labirinto) può aver causato anche l’acufene.

    L’acufene può essere curato in camera iperbarica con successo nella fase acuta, quindi appena sia insorto o nei 2-3mesi immediatamente successivi.
    Poi, più ci si allontana dall’evento, più il danno si cronicizza e risulta più difficoltoso correggerlo.

    In ogni caso l’ossigenoterapia iperbarica migliora la funzione cocleare e può essere tentata anche a distanza di tempo: se non riuscirà a risolvere del tutto la situazione, sarà comunque utile per lo meno per migliorare l’acufene.

    Per ogni altro chiarimento rimango a sua completa disposizione, può contattarci direttamente al numero 051 6061240

    Saluti
    Dott. Ferruccio Di Donato

    Rispondi

Rispondi

  • (will not be published)

Seguici su Facebook

Il Centro Iperbarico di Bologna è convenzionato con DAN Europe

Iscriviti alla Newsletter del Centro Iperbarico di Bologna

* = campo richiesto!

Archivi