Michela e la lotta contro la fibromialgia da tre anni

Buongiorno dottore
sono Michela e da 3 anni mi è stata diagnosticata fibromialgia.
Come farmaci uso il Tardi 10/5 due volte al giorno, 2 pastiglie, cioè 4G di farmaco ma i dolori  sono forti ancora.
Mi hanno parlato della camera iperbarica e volevo qualche nozione in più.

Cordialmente

 

Michela



Una risposta a “Michela e la lotta contro la fibromialgia da tre anni”

  1. Ferruccio Di Donato on

    Risponde il Direttore Sanitario del Centro Iperbarico di Bologna, dott. Ferruccio Di Donato
    Laurea in Medicina e Chirurgia Università di Bologna
    Specializzazione in Medicina del Nuoto e delle attività subacquee – istituto di fisiologia umana Università di Chieti
    Ordine Dei Medici di Bologna N° 11812

    Buongiorno Michela,
    il trattamento con ossigenoterapia iperbarica è basato sulla respirazione di ossigeno all’interno della camera iperbarica, cioè un ambiente chiuso e pressurizzato, a valori di pressione maggiori di quella ambientale.

    In questo modo il sangue e tutti i tessuti dell’organismo si arricchiscono di ossigeno, in quantità molto elevata, tanto da avere effetti farmacologici utili in molte condizioni patologiche.

    Un recente lavoro scientifico coordinato in Israele dal dott. Efrati ha dimostrato l’efficacia dell’impiego dell’ossigenoterapia iperbarica nel trattamento della fibromialgia, documentando benefici sui sintomi, oltre che la normalizzazione della perfusione cerebrale alla SPECT.

    Al Centro Iperbarico di Bologna, sulla base di questo lavoro scientifico, abbiamo iniziato un esperienza clinica sul trattamento dei pazienti fibromialgici che ci contattano per essere sottoposti ad OTI.

    La nostra esperienza clinica conferma le conclusioni di Efrati: la maggior parte dei pazienti che abbiamo trattato ha riferito benefici sui sintomi e ha migliorato la perfusione cerebrale documentata alla SPECT.

    Il protocollo di trattamento prevede di eseguire 40 sedute ossigenoterapia iperbarica (1 al giorno, 5 volte alla settimana) della durata di 90 minuti ciascuna.
    Prima di iniziare le sedute, il paziente fa una visita con il medico iperbarico per accertare la diagnosi di ammissione ed escludere controindicazioni all’accesso in camera iperbarica.

    Spero di averle fornito le informazioni che desiderava avere, in caso contrario non esiti a chiare il Centro iperbarico di Bologna per un contatto diretto, il numero della nostra segreteria è 051 6061240.

    Saluti
    Dott. Ferruccio Di Donato

    Rispondi

Rispondi

  • (will not be published)

Seguici su Facebook

Il Centro Iperbarico di Bologna è convenzionato con DAN Europe

Iscriviti alla Newsletter del Centro Iperbarico di Bologna

* = campo richiesto!

Archivi