Grave flogosi dei tessuti molli dopo trattamento radiante: la cura con ossigenoterapia iperbarica

Oggi voglio parlarvi di un caso interessante che ha avuto un buon esito.
La signora V aveva 41 anni ed è arrivata al nostro Centro Iperbarico inviata dagli specialisti in otorinolarigoiatria a causa di una grave flogosi, cioè un’infiammazione dei tessuti molli in sede latero-cervicale destra.

caso_pazienteLa situazione si era verificata dopo un trattamento radiante per carcinoma squamocellulare del rinofaringe, già sottoposto a trattamento chirurgico e chemioterapia.

La paziente all’inizio del trattamento aveva un’ampia tumefazione che le provocava molto dolore all’altezza della cicatrice chirurgica e aveva notevole difficoltà alla deglutizione. Bisogna dire che la situazione era davvero al limite, tanto che il suo stato nutrizionale era da definire “compromesso” e spesso soffriva di puntate febbrili fino a 39°C.

L’ecografia del collo mostrava una raccolta a “ecostruttura ipoecogena”, che si estendeva dalla ghiandola parotide alla regione sovraclaveare, con uno spessore massimo di circa 18 mm.

 La signora V si ritrovava da anni a vivere una vita di grandi difficoltà e quando è arrivata al nostro Centro la speranza era la sola cosa a cui si aggrappava.

Fortunatamente già dopo le prime 15 sedute di ossigenoterapia iperbarica che le abbiamo consigliato in concomitanza alla terapia antibiotica, l’infiltrato sottocutaneo che si trovava in corrispondenza della cicatrice chirurgica ha iniziato a ridursi di molto e ciò le ha permesso di riprendere quasi completamente la mobilità del collo, un notevole miglioramento della deglutizione e una netta riduzione del dolore mentre scompariva anche della febbre.

Un’ecografia di controllo eseguita alla 21esima seduta di ossigenoterapia iperbarica mostrava la scomparsa della raccolta precedentemente segnalata.

Ora il ciclo di ossigenoterapia iperbarica è concluso e possiamo dire con molta soddisfazione che V. ha completamente risolto il problema clinico per cui l’abbiamo trattata.

Dott.ssa Nadia Franchini, medico del Centro Iperbarico di Bologna



Rispondi

  • (will not be published)

Seguici su Facebook

Il Centro Iperbarico di Bologna è convenzionato con DAN Europe

Iscriviti alla Newsletter del Centro Iperbarico di Bologna

* = campo richiesto!

Archivi