Ossigenoterapia per curare l’osteonecrosi: come fare?

Buongiorno,

mi chiamo Flavia e ho la residenza a Ferrara. Quest’anno sono andata a Cuba, mi hanno fatto una gammagrafia ossea e mi hanno diagnosticato una necrosi avascolare della testa femorale.
Ho bisogno di fare dei cicli di ossigenoterapia iperbarica.
La mia domanda è: come posso fare? Vado dal medico di base? Quanto costa la terapia? La lista d’attesa è lunga?

Cordiali saluti,

Flavia 

 



Una risposta a “Ossigenoterapia per curare l’osteonecrosi: come fare?”

  1. Luigi Santarella on

    Risponde il dott. Luigi Santarella,
    Laurea in Medicina e Chirurgia Università di Bologna,
    Master di II° livello in Medicina Subacquea ed Iperbarica
    Ordine Dei Medici di Ravenna N° 3151

    Buongiorno cara Flavia,

    l’osteonecrosi asettica della testa femorale è una patologia degenerativa ossea molto invalidante.

    Questa patologia è determinata da cause idiopatiche (assenza di cause note) o secondaria a traumi o ad altre cause (terapia cortisonica, malattie autoimmuni, per esempio), vede come meccanismo fisiopatologico un deficit ischemico di uno o più segmenti ossei che può andare incontro a necrosi (morte cellulare).

    L’ossigenoterapia iperbarica (OTI) è una delle strategie terapeutiche non invasive di comprovata efficacia riconosciute dal sistema sanitario nazionale (SSN).

    L’osteonecrosi asettica della testa del femore viene classificata secondo il grado di gravità del danno osseo con le classificazioni di Steinberg o Ficat (esistono altre classificazioni, ma queste sono più comunemente in uso); fino al terzo grado di gravità, cioè dove non vi sia deformazione della testa femorale è appropriato il trattamento con ossigenoterapia iperbarica e il percorso terapeutico viene erogato a carico del sistema sanitario nazionale.

    Il mio consiglio è quindi di rivolgerti al tuo medico curante che ti indirizzerà, una volta verificata l’appropriatezza terapeutica tramite consulenza specialistica ortopedica, al protocollo terapeutico di ossigenoterapia iperbarica presso il centro iperbarico di riferimento della tua USL.

    Per ulteriori informazioni ti invito a contattarci al numero 051.6061240,

    Cordiali Saluti,
    Dott.Luigi Santarella

    Rispondi

Rispondi

  • (will not be published)

Seguici su Facebook

Il Centro Iperbarico di Bologna è convenzionato con DAN Europe

Iscriviti alla Newsletter del Centro Iperbarico di Bologna

* = campo richiesto!

Archivi