Ossigeno, nutrizione e salute

Percorso terapeutico di condizionamento/attivazione del sistema antiossidante endogeno (SAE)
Per chi pratica attività sportive intense, deve sottoporsi a interventi chirurgi o semplicemente è sottoposto a intenso stress psico-fisico il Centro iperbarico Bologna, forte della sua esperienza e competenza pluridisciplinare, ha deciso di integrare la propria offerta con il servizio di medicina e nutrizione che agisce sul sistema antiossidante endogeno.
Il percorso collega l’ossigenoterapia iperbarica e il metabolismo: dopo una prima valutazione clinico-strumentale, viene elaborato un programma nutrizionale su misura e infine è rescritto un protocollo OTI di condizionamento/attivazione del SAE.

Scarica il questionario, compilalo e portalo con te alla tua prima visita per intraprendere il percorso di Ossigeno Nutrizione e Salute al Centro Iperbarico.

In cosa consiste il percorso terapeutico di condizionamento/attivazione del SAE?

  • Valutazione clinico-strumentale per l’analisi del profilo individuale
  • Elaborazione di un programma nutrizionale
  • Prescrizione di un protocollo OTI di condizionamento/attivazione del SAE

A chi può essere utile il percorso terapeutico di condizionamento/attivazione del SAE?

  • A chi pratica attività sportive intense
  • A chi deve sottoporsi a interventi chirurgici
  • A chi è sottoposto a intenso stress psico-fisico
  • A chi presenta fattori di rischio cardio vascolare (fumo, alterazione dei grassi del sangue, sovrappeso, ecc…)
  • A chi entra in contatto con tossici ambientali (smog, polveri sottili, metalli pesanti, pesticidi …

Quale è l’effetto dell’Ossigenoterapia iperbarica sul SAE?
Numerosi studi scientifici documentano l’attivazione dei geni responsabili della sintesi proteica che conduce all’induzione dei principali sistemi antiossidanti endogeni a meccanismo enzimatico (catalasi, super ossido dismutasi, glutatione perossidasi, ecc). Tale effetto si produce anche dopo una singola e breve esposizione all’ossigeno iperbarico e si mantiene nel tempo, comportando un aumento nell’efficienza del SAE.

Quale è l’effetto dell’alimentazione sul SAE?
La nutrizione svolge un ruolo fondamentale per mantenere l’efficacia delle difese antiossidanti dell’organismo.  Tutte le sostanze esogene ad azione antiossidante (come vitamina C, tocoferoli, carotenoidi e polifenoli) devono essere assunte con la dieta, così come molti oligoelementi essenziali (come selenio, rame, manganese e zinco) sono parte fondamentale della struttura molecolare degli antiossidanti endogeni o sono indispensabili per il corretto funzionamento della attività catalitica di questi enzimi.

Quale è il protocollo OTI di condizionamento/attivazione del SAE?

Il protocollo OTI utilizzato al Centro Iperbarico di Bologna prevede un breve ciclo OTI di 3-5 sedute a pressione variabile fra le 1.8  e le 2.2 ATA x 60/90 minuti totali da effettuarsi a dì alterni. In seguito, potranno essere effettuati brevi cicli di richiamo (1-3 sedute OTI) con intervalli variabili da 30 a 90 giorni.

Come si accede al percorso terapeutico di condizionamento/attivazione del SAE?
Per accedere al percorso terapeutico, il paziente viene sottoposto ad una visita con il medico specialista in medicina iperbarica, nel corso della quale verranno escluse possibili controindicazioni individuali all’iperbarismo e verrà prescritto il protocollo terapeutico personalizzato.

È possibile che, in alcuni casi, il Medico debba prescrivere esami strumentali, completamento diagnostico, necessari per formulare l’idoneità o per l’inquadramento di eventuali patologie in atto o pregresse.
Il paziente che accede a questo percorso terapeutico dovrà compilare un  questionario inerente alle sue abitudini alimentari, necessario per predisporre un programma nutrizionale personalizzato.

Quanto costa percorso terapeutico di condizionamento/attivazione del SAE?

Primo ciclo: prima visita, programma nutrizionale, 3 sedute OTI e visita breve di controllo al termine

Primo ciclo: prima visita, programma nutrizionale, 5 sedute OTI e visita breve di controllo al termine

Scarica il questionario, compilalo e portalo con te alla tua prima visita per intraprendere il percorso di Ossigeno Nutrizione e Salute al Centro Iperbarico.

Quale informazione tecnica in più

Cosa sono i ROS (reactive oxygen species)?
I ROS sono molecole altamente reattive e instabili, a brevissima emivita, responsabili dell’effetto tossico delle maggior parte degli inquinanti ambientali e dei veleni. I ROS causano danno all’organismo mediante l’ossidazione di macromolecole biologiche, come DNA, carboidrati e proteine, generando tossicosi e tumori. I ROS vengono prodotti continuamente nell’organismo in conseguenza dei normali processi metabolici ed eliminati o inattivati dal SAE. In presenza di condizioni ambientali sfavorevoli, quale intenso stress psico fisico, contatto con inquinanti ambientali o sostanze tossiche, malattie metaboliche o cattive abitudini di vita, la produzione di ROS aumenta a livelli pericolosi e il SAE potrebbe non essere in grado di eliminare tutte le minacce alla salute dell’organismo.

Cosa è il SAE?
ll SAE è l’insieme di sostanze ad azione antiossidante di cui l’organismo dispone per difendersi dai radicali liberi dell’ossigeno (reactive oxygen species o ROS). Le sostanze antiossidanti possono essere di tipo endogeno o esogeno: le prime sono prodotte dall’organismo stesso, mentre le seconde sono introdotte con la dieta. Fra gli antiossidanti endogeni sono presenti enzimi, proteine e macromolecole, mentre fra quelli esogeni sono presenti sostanze vitaminiche e non vitaminiche.

Seguici su Facebook

Il Centro Iperbarico di Bologna è convenzionato con DAN Europe

Iscriviti alla Newsletter del Centro Iperbarico di Bologna

* = campo richiesto!

Archivi