fbpx

Sospetta spondilodiscite: che fare?

Buongiorno,

è un anno che soffro di mal di schiena ho fatto la risonanza e mi hanno diagnosticato un’ernia discale su Base l 5 s1, è documentabile lieve arteriosclerosi l5 su base artrosica.

Mi hanno diagnosticato sospetta spondilodiscite che cura dovrei fare?

Grazie,

Paola

Una replica a “Sospetta spondilodiscite: che fare?”

  1. Risponde il dott. Luigi Santarella,
    Laurea in Medicina e Chirurgia Università di Bologna,
    Master di II° livello in Medicina Subacquea ed Iperbarica
    Ordine Dei Medici di Ravenna N° 3151

    Cara Paola,

    grazie per l’attenzione e la stima,

    Il quadro clinico che mi presenta sembra essere complicato da spondilodiscite, che risulta la problematica che deve essere chiarita al più presto per poter sviluppare un percorso terapeutico specifico ove vi sia una conferma della diagnosi, per poi affrontare le degenerazioni artrosiche e discali della colonna vertebrale da lei riportate.

    La spondilodiscite è un’infiammazione di un disco intervertebrale e delle vertebre vicine ed è di norma molto invalidante.
    In generale le cause che portano a questa patologia sono di due tipi:
    – origine infettiva: il passaggio di un batterio nel sangue nel corso di setticemia, infezione dentale, infezione intestinale, infezione della pelle, specifiche infezioni come la tubercolosi, intervento chirurgico (per esempio ernia del disco) o iniezione intradiscale di farmaci;
    – di natura non infettiva: legate a un’infiammazione cronica correlata a un disturbo del sistema immunitario, spondiloartropatia o a una sindrome SAPHO (sinovite, acne, pustolosi, iperostosi, osteite).
    Il mio consiglio è quindi di approfondire il sospetto di spondilodiscite tramite consulenza infettivologica/ortopedica e sviluppare, ove vi sia conferma diagnostica, un percorso terapeutico appropriato, nel quale l’ossigenoterapia iperbarica, grazie alle sue azioni antiedemigene, antinfiammatorie, di stimolo alla deposizione ossea e coadiuvante alla terapia antibiotica, trova indicazione in questa patologia.
    Se vorrà altre informazioni può contattare la nostra segreteria al numero 051-6061240,
    Grazie,
    Dottor Luigi Santarella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook

Il Centro Iperbarico di Bologna è convenzionato con DAN Europe

Archivi