fbpx

Fibromialgia e ossigenoterapia: Angelo chiede un consiglio

Salve dottore.

Sono un uomo sui 38 anni e faccio l’insegnante. Mi è stata diagnosticata da alcuni dottori la fibromialgia, da altri l’encefalomielite mialgica (CFS). I miei problemi principali sono la continua stanchezza, sonnolenza, raffreddori (quest’inverno ho preso 6 volte l’antibiotico), dolori muscolari e articolari devastanti. Riesco a malapena a fare mezza giornata di lavoro, con dei mal di testa che mi massacrano, per non parlare della perdita di concentrazione e memoria a breve termine.

La mia vita è praticamente un inferno.

Personalmente credo che le continue febbri, dovute a infezioni virali, malanni stagionali, abbiano compromesso il sistema immunitario e anche il sistema nervoso centrale. Non vi è tuttavia un solo esame che attesti anomalie nelle analisi che ho effettuato in questi anni.

Ho provato mille cure e le uniche che hanno sortito un leggero effetto positivo le ho avute con l’assunzione di antidepressivi per poco tempo, ergo desumo che il problema possa essere correlato al sistema nervoso centrale.

Volevo farle alcune domande:

1) secondo lei la camera iperbarica potrebbe fare al mio caso?

2) c’è la possibilità che non riesca ad effettuarla perché io magari non riesca a fare la compensazione? Le dico questo poiché sott’acqua più di 3,5 mt non riesco ad andare. Non sono mai riuscito a capire come si fa la compensazione anche se qualche amico mi ha spiegato grossomodo come fare. Inoltre col fatto di essere tutto infiammato, con presenza costante di muco, non vorrei non poter essere in grado di sbloccare i canali uditivi anche se in aereo non ho grosse difficoltà.

3) C’è qualche modo affinché venga passata dal SSN?

Sono davvero disperato perché sono costretto a stare quasi sempre fermo e cercare di risposare. Spero mi dia buone speranze e cercare di provare questa nuova terapia.

Grazie per la cortese attenzione.

Angelo

Una replica a “Fibromialgia e ossigenoterapia: Angelo chiede un consiglio”

  1. Risponde il Direttore Sanitario del Centro Iperbarico di Bologna, dott. Ferruccio Di Donato
    Laurea in Medicina e Chirurgia Università di Bologna
    Specializzazione in Medicina del Nuoto e delle attività subacquee – istituto di fisiologia umana Università di Chieti
    Ordine Dei Medici di Bologna N° 11812

    Buongiorno Angelo,
    mi spiace leggere di una sintomatologia tanto invalidante e spero di poterle essere d’aiuto.

    Oggi, possiamo ritenere che l’ossigeno terapia iperbarica, sia una terapia utile ed efficace per pazienti affetti da fibromialgia e in un caso come il suo, ritengo che varrebbe la pena tentare.

    Ovviamente la conferma potrà essere data solo dopo aver fatto una visita per confermare la diagnosi ed escludere controindicazioni, come quelle che potrebbero derivare dall’infiammazione delle vie aeree superiori.

    A questo proposito, però, leggo che in aereo non ha mai avuto grossi problemi a compensare le orecchie e ciò fa supporre che anche in camera iperbarica non ci dovrebbero essere impedimenti. La compensazione sott’acqua, in apnea, è cosa del tutto diversa.

    Ad ogni modo, la valutazione idoneativa preliminare dovrà porre particolare attenzione al rinofaringe, magari effettuando anche una visita otorinolaringoiatrica.

    Riguardo alla possibilità di fare il trattamento con costi a carico SSN, ad oggi purtroppo non è possibile.

    Rimango a disposizione per qualsiasi chiarimento, non esiti a contattarci.
    Saluti,
    Ferruccio Di Donato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook

Il Centro Iperbarico di Bologna è convenzionato con DAN Europe

Archivi