fbpx

La storia di Ercole, in cura al Centro Iperbarico per una gangrena di Fournier

Oggi vi parliamo di Ercole, non del mito greco, ma dell’altrettanto forte paziente che è venuto al centro iperbarico per una grave patologia.

gangrena di FournierErcole è arrivato in urgenza per una gangrena di Fournier. Questa è una forma particolare di fascite necrotizzante, descritta dal medico Fournier nel 1883, che colpisce gli organi genitali esterni maschili e può evolvere velocemente verso una situazione che mette a rischio la vita. Si racconta che anche Erode il Grande, Re della Giudea sotto l’Impero Romano soffrì di questa patologia.

Questa infezione è solitamente sostenuta da dei microbi anaerobici, cioè che vivono in assenza di ossigeno, e va a colpire le fasce che separano i tegumenti provocando necrosi, cioè la morte delle cellule.

Il trattamento di questa affezione deve essere tempestivo e di massima efficacia, e comprende tutte le branche della medicina. Bisogna effettuare una terapia antibiotica, un “cosiddetto” sbrigliamento chirurgico, cioè delle incisioni che permettano di far uscire il pus formatosi dalla morte cellulare e far diminuire in questo modo la pressione sui tessuti sottostanti e, infine, la terapia iperbarica.

La terapia iperbarica è efficace su molti fronti per quanto riguarda questa malattia: veicolando l’ossigeno a dosi estremamente elevate laddove ve n’è mancanza, cioè nelle zone colpite dalla gangrena, interrompe il fenomeno di necrosi, uccide i batteri anaerobi e stimola le cellule deputate a combattere l’infezione.

In acuto si effettuano 2 camere iperbariche al giorno ad una pressione di 2,8 atmosfere assolute, per poi passare alla normale programmazione quando la fase acuta è superata e si continua a fare terapia iperbarica per risolvere il quadro creatosi.

Dopo 30 sedute di OTI possiamo dire che Ercole ha superato questa avversità che gli è capitata improvvisamente e finalmente può tornare alla vita di tutti i giorni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook

Il Centro Iperbarico di Bologna è convenzionato con DAN Europe

Archivi