fbpx

Muco nel rinofaringe: da cosa è dovuto?

Salve,

mi chiamo Giorgio Iannicelli. Esercito l’attività di immersione in apnea come istruttore Apnea Academy. Da diverso tempo però sono afflitto da un fastidioso problema che a volte mi impedisce di compensare l’orecchio destro in quanto del muco che ho costantemente nel retro del rinofaringe si sposta e va ad ostruire la tuba dx. Vorrei incontrarla per un consulto se necessario anche a Bologna. Resto in attesa di un suo cortese riscontro.

Cordialmente

Una replica a “Muco nel rinofaringe: da cosa è dovuto?”

  1. Risponde il Direttore Sanitario del Centro Iperbarico di Bologna, dott. Ferruccio Di Donato
    Laurea in Medicina e Chirurgia Università di Bologna
    Specializzazione in Medicina del Nuoto e delle attività subacquee – istituto di fisiologia umana Università di Chieti
    Ordine Dei Medici di Bologna N° 11812

    Buon giorno Giorgio,
    la presenza di muco nel retro del rinofaringe prende il nome di rinorrea posteriore e potrebbe essere causata da una sinusite latente.

    In questi casi è necessario effettuare una visita otorinolaringoiatrica con fibroscopio nasale per accertare la diagnosi.
    Sarà poi compito dell’otorino valutare la necessità di fare anche una TC del massiccio facciale.

    Se sei disponibile a venire a Bologna, potrai effettuare, presso il nostro centro, la visita otorinolaringoiatrica e, se necessario, anche una consulenza collegiale con me.

    Nel caso desiderassi un appuntamento, puoi telefonare alla nostra segreteria, al 0516061240.
    Saluti,
    Ferruccio Di Donato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook

Il Centro Iperbarico di Bologna è convenzionato con DAN Europe

Archivi