fbpx

Romina chiede un parere per sua mamma, che soffre per un ulcera che non si cicatrizza

Gentili dottori,
vi stiamo contattando per avere un parere: mia la mamma soffre da vent’anni per un’ulcera che stiamo cercando di curare senza risultati.

È andata in Germania, da due anni, per cercare di risolvere il problema, ma al momento non riescono a far chiudere le ferite.
Appena è arrivata lì gli hanno fatto tre interventi per ripulire l’osso della caviglia ed è andato tutto bene, ma dato che ora è passato un anno e mezzo, stiamo cercando di trovare altre soluzioni per far guarire le ferite.

Ho sentito parlare di voi, volevo sapere se potete intervenire su questo tipo di ferita.
Attendo un vostro riscontro.
Grazie,
Romina

 

Una replica a “Romina chiede un parere per sua mamma, che soffre per un ulcera che non si cicatrizza”

  1. Risponde il Dr. Giorgios Vertsonis
    Laurea in Medicina e Chirurgia Università di Bologna,
    Specializzazione in Idrologia medica Università di Parma
    Ordine Dei Medici di Bologna N° 14047

    Gentile Sig.ra Romina,
    innanzitutto, la ringrazio per la fiducia che ci mostra inoltrando la sua richiesta. Cerco di darle alcune informazioni/indicazioni utili al caso di sua mamma.

    Le cause di una lesione cutanea sono varie e vari possono essere i motivi della loro cronicità.
    Leggendo la sua richiesta oltre alla cronicità della lesione emerge anche una patologia ossea (osteomielite?) sottostante già sottoposta a tre revisione chirurgiche.

    La terapia iperbarica, ossia l’inalazione di miscele iperossigenate, ma in pressione (2,5 ATM), ha un effetto antimicrobico, antinfiammatorio e favorisce la formazione di nuovi vasi accelerando i tempi di cicatrizzazione potenziando l’azione delle medicazioni locali. Infatti, trova indicazione ovviamente con diversi protocolli, sia nel trattamento delle lesioni cutanee che in quello delle ostemieliti croniche refrattarie.

    Una visita medica d’inquadramento ci darà la possibilità di comprendere meglio il quadro clinico di sua mamma, valutando anche i referti degli accertamenti già eseguiti. Ciò ci permetterà di individuare il piano terapeutico migliore, che oltre al ciclo di ossigenoterapia iperbarica, includerà medicazioni ad hoc in ambiente dedicato.

    Se desidera affidarsi alle nostre cure, può contattare la nostra segreteria al numero 051/6061240 per fissare un appuntamento.

    Rimango a sua disposizione per qualsiasi dubbio.
    Dott. Georgios Vertsonis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook

Il Centro Iperbarico di Bologna è convenzionato con DAN Europe

Archivi