fbpx

Quando l’OTI è utile in caso di acufene?

Gentili dottori,

vorrei sapere se la terapia iperbarica possa essere utile per contrastare l’insorgere e la cronicizzazione di un acufene all’orecchio sinistro, avvertita da circa un mese.

Da circa due anni soffro di acufene al”orecchio destro ed ho una ipoacusia di medio grado intorno ai 4000.

Nel caso riteniate utile l’ossigenoterapia iperbarica, vorrei sapere il costo e se, in questo caso, può essere considerata a carico del SSN.

Grazie. 

Una replica a “Quando l’OTI è utile in caso di acufene?”

  1. Risponde il Direttore Sanitario del Centro Iperbarico di Bologna, dott. Ferruccio Di Donato
    Laurea in Medicina e Chirurgia Università di Bologna
    Specializzazione in Medicina del Nuoto e delle attività subacquee – istituto di fisiologia umana Università di Chieti
    Ordine Dei Medici di Bologna N° 11812

    Buongiorno Gabriele,
    l’ossigeno terapia iperbarica può essere utile nel trattamento di un acufene di recente insorgenza, in fase acuta o sub acuta (entro circa 3 mesi dall’esordio).

    Se l’acufene si associa a ipoacusia improvvisa, ovvero a calo di udito insorto anch’esso acutamente insieme all’acufene, la terapia potrà essere effettuata con costi a carico del Sistema Sanitario Regionale, se, invece, l’acufene è isolato, il costo della terapia sarà a carico del paziente.

    Il protocollo terapeutico va dalle 10 alle 20 sedute e il costo di ogni seduta è di 95,00€.
    Credo di aver risposto a tutti i quesiti; in caso di dubbi, non esiti a contattarmi.
    Saluti,
    Ferruccio Di Donato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook

Il Centro Iperbarico di Bologna è convenzionato con DAN Europe

Archivi