fbpx

Idoneità all’attività subacquea: Antonino può risultare non idoneo?

Gentili dottori, vorrei diventare un sommozzatore. Ho sostenuto tutti gli esami previsti e sono andati tutti bene tranne la visita cardiologica, dove nell’ecocardiordiogramma viene riportato: “reperti eco color Doppler cardiaci sostanzialmente normali. Si segnala tracce di rigurgito aortico in valvola normalmente tricuspide e insufficienza tricuspidalica lieve con stima di normali pressioni del piccolo circolo. Non segni color – Doppler di soluzione di continuità a livello della valvola del forame ovale. qualità ottima”.

Nel bando, nella parte dei requisiti cardiovascolari si richiede:

“Apparato cardiovascolare: Visita cardiologica con Ecodopplercardiogramma, ECG basale e dopo sforzo; frequenza cardiaca a riposo inferiore a 80 batt/min con recupero favorevole dopo sforzo. Qualsiasi malattia organica del cuore è causa di non idoneità, a meno che non sia considerata emodinamicamente ininfluente da uno specialista cardiologo. Nel dubbio di eventuale PFO di dimensioni medie o elevate o di uno shunt destro-sinistro presente anche a riposo o di grado moderato o elevato dopo esecuzione delle manovre di provocazione, eventuale approfondimento diagnostico di secondo livello (c-TCD, c-TTD, c-TED). I disordini del ritmo, ad eccezione della aritmia sinusale e di sporadiche extrasistoli ventricolari sono causa di non idoneità.”

La mia domanda è: posso essere considerato non idoneo, posso fare il sommozzatore e in caso di non idoneità fare ricorso?
Tutto ciò può essere considerato emodinamicamente ininfluente?

In attesa di un vostro riscontro porgo i miei saluti.

Una replica a “Idoneità all’attività subacquea: Antonino può risultare non idoneo?”

  1. Risponde il Direttore Sanitario del Centro Iperbarico di Bologna, dott. Ferruccio Di Donato
    Laurea in Medicina e Chirurgia Università di Bologna
    Specializzazione in Medicina del Nuoto e delle attività subacquee – istituto di fisiologia umana Università di Chieti
    Ordine Dei Medici di Bologna N° 11812

    Buongiorno Antonino,
    da ciò che scrivi si evince che le tue condizioni cliniche sono ottime. L’ecocardiogramma è del tutto normale e mostra minime alterazioni che non hanno significato emodinamico ( quindi, sono emodinamicamente ininfluenti).

    Non ci sono motivi né per eseguire la ricerca del PFO, né per negarti l’idoneità.

    Qualora avesse necessità di ulteriori informazioni non esiti a contattarci scrivendo a info@iperbaricobologna.it
    Un caro saluto,
    Ferruccio Di Donato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook

Il Centro Iperbarico di Bologna è convenzionato con DAN Europe

Archivi