fbpx

Ossigenoterapia iperbarica e coxartrosi avanzata: esistono delle indicazioni di cura?

Gentili dottori, vi scrivo per un consulto. Vi riporto il referto dell’esame:

“da un precedente esame dell’aprile 2019, si rileva lieve bump osseo alla giunzione cervico-cefalica femorale con incremento dell’angolo alfa a circa 65 gradi. Off set femorale conservato. Normale copertura acetabolare della testa del femore.Ampia rottura del labbro cartilaggineo con plurime cisti paralabiali.Severa condropatia 4 grado della testa femorale con minor cinvolgimento anche del tetto acetabolare,interessante la porzione superiore e anteriore della testa del femore,sopratutto in sede centrale,con netto restringimento dello spazio articolare coxofemorale. Consegue iniziale appiattimento della testa del femore,irregolarita’ e discreto edema osseo sottocondrale. Piccolo geode sottocondrale sul tetto acetabolare,in sede anteriore superiore. Nota lesione del piriforme a destra.”

L’ossigenoterapia iperbarica mi può essere d’aiuto nella coxartrosi avanzata?
Grazie,
Luciano

2 risposte a “Ossigenoterapia iperbarica e coxartrosi avanzata: esistono delle indicazioni di cura?”

  1. Risponde il Direttore Sanitario del Centro Iperbarico di Bologna, dott. Ferruccio Di Donato
    Laurea in Medicina e Chirurgia Università di Bologna
    Specializzazione in Medicina del Nuoto e delle attività subacquee – istituto di fisiologia umana Università di Chieti
    Ordine Dei Medici di Bologna N° 11812

    Buongiorno Luciano,
    mi spiace ma il quadro che descrivi è, effettivamente, attribuibile a grave artrosi dell’articolazione coxofemorale e non ha indicazione al trattamento con ossigeno terapia iperbarica.
    Saluti,
    Ferruccio Di Donato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook

Il Centro Iperbarico di Bologna è convenzionato con DAN Europe

Archivi